Le arance danno un apporto di calorie relativamente basso. Sono fonti eccellenti di diverse vitamine e sostanze nutritive, in particolare vitamina C. La spremuta d’arancia fornisce più vitamina C dell’intero frutto, ma un contenuto più basso di fibre alimentari. Secondo un rapporto del gennaio 2016 del sito Italiafruit.net , sul totale dell’anno, le arance rappresento circa il 52% dei consumi di agrumi in Italia.

Quante calorie ha un'arancia?

Arancia sbucciata e aperta in spicchi.

Calorie

Un’arancia fresca di media grandezza del peso di circa 120-150 grammi, contiene dalle 50 alle 65 calorie, secondo le linee guida dietetiche italiane; con due arance a spicchi si riempie una tazza del contenuto di circa 85 calorie. Se si preferisce una spremuta di arancia, un bicchiere di succo fresco contiene circa 130 calorie (3 arance). Un biccihere di succo d’arancia confezionato contiene circa 105 calorie. Una tazza di succo d’arancia preparato da concentrato congelato, non zuccherato e diluito con tre parti di acqua, ha circa 112 calorie.

Dimensione

Le arance hanno in genere una dimensione dai 5 agli 8 centimetri di diametro. Il conteggio delle calorie per un arancia intera che trovi in questo articolo, considera un’arancia di medie dimensioni di circa 8 cm di diametro e dal peso di circa 130 grammi. Le arance più grandi hanno poche calorie in più e quelle più piccole ne hanno poche in meno.

Considerazioni

Le arance sono frutti conosciuti per il loro grande contenuto di vitamina C. In effetti sono anche una buona fonte di vitamine del gruppo B , tra cui vitamina B1, vitamina A, calcio, potassio e acido folico. Le arance sono anche un’ottima fonte di fibre alimentari. Secondo il rapporto pubblicato nel 2009 su “Nutrition Reviews” dell’Università di Oxford, assumere un buon quantitativo di fibre aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiache, ipertensione, diabete e obesità.

Benefici

I benefici nutrizionali delle arance sono diversi. L’alto contenuto di vitamina C svolge un ruolo significativo nella protezione del sistema immunitario e sembra ridurre il rischio di cancro; malattie cardiache; cataratta; gotta e ictus secondo l’istituto Linus Pauling. Altri benefici che si avrebbero dalle arance comprendono la prevenzione di ulcere e calcoli renali; diminuzione del colesterolo e riduzione della gravità di varie malattie infiammatorie come artrite reumatoide, artrosi e asma.

Caratteristiche

Le arance compatte e pesanti con una buccia quasi liscia hanno più succo di quelle più leggere o spugnose o con buccia molto porosa. Un’arancia piccola solitamente è più indicata per le spremute rispetto a una grande. Le arance con buccia sottile sono quelle con più succo rispetto a quelle con buccia spessa. Arance completamente mature hanno un maggior numero di antiossidanti. Le arance si conservano bene in frigorifero o a temperatura ambiente. Sia in frigo che fuori la loro durata si aggira sulle due settimane.

Le persone stanno anche leggendo

Commenta con Facebook