Gli antiossidanti sono sostanze naturali o artificiali che possono prevenire e ritardare alcuni danni cellulari. Gli antiossidanti si trovano negli alimenti come frutta e verdura. Sono anche disponibili come integratori alimentari. Esempi di antiossidanti includono:

Antiossidanti

Antiossidanti

Uno dei modi migliori per stimolare la produzione di antiossidanti a disposizione dell’organismo è una dieta adeguata con alimenti sani. Sono agenti che tengono alte le difese, dato che le cellule del nostro corpo affrontano ogni giorno minacce. Sono attaccate da virus e infezioni e indebolite dai radicali liberi . I radicali possono danneggiare le cellule e il DNA. Alcune cellule danneggiate si possono recuperare mentre altre no. Le ricerche mediche confermano che le molecole chiamate radicali liberi possono contribuire al processo di invecchiamento. Possono anche contribuire a malattie come il cancro, il diabete e a malattie cardiache.

Gli antiossidanti sono sostanze chimiche che aiutano a fermare o a limitare i danni causati dai radicali liberi. Il corpo usa gli antiossidanti per bilanciare i radicali liberi. E’ una forma di difesa che evita danni ad altre cellule del corpo. Gli antiossidanti possono proteggere e sono in grado di invertire i processi dannosi.
Aumentano e migliorano l’immunità dell’organismo.

Radicali liberi: cosa sono?

Tutti gli organismi viventi sono continuamente esposti ad agenti ossidanti. Essi possono derivare sia da fonti endogene che esogene in grado di modificare le biomolecole e indurre danni. I radicali liberi generati dallo stress ossidativo svolgono un ruolo importante nello sviluppo del danno tissutale e dell’invecchiamento. Le specie reattive (RS) derivate da ossigeno (ROS) e azoto (RNS) appartengono alla famiglia dei radicali liberi e sono costituite da varie forme di ossigeno attivato o azoto. Le RS vengono continuamente prodotte durante i normali eventi fisiologici ma possono essere rimosse dal meccanismo di difesa antiossidante. Lo squilibrio tra RS e il meccanismo di difesa antiossidante porta a modifiche nella membrana cellulare o nelle molecole intracellulari.

I radicali liberi possono essere elementi naturali o artificiali. Sono:

  • prodotti chimici che il tuo corpo produce trasformando gli alimenti in energia;
  • tossine ambientali come il tabacco, l’alcool e l’inquinamento atmosferico;
  • raggi ultravioletti del sole o dei lettini abbronzanti;
  • sostanze presenti negli alimenti trasformati .
  • elevate quantità di stress emotivo o fisico. Gli ormoni dello stress (come alti livelli di cortisolo ).

Puoi combattere e ridurre i radicali liberi e i loro danni in diversi modi. I più efficaci sono: smettere di fumare, esporti al sole in maniera sicura, mangiare sano . Con buone abitudini, gli agenti antiossidanti potranno essere un aiuto essenziale per star bene.

È possibile ottenere la maggior parte di questi antiossidanti seguendo una dieta sana. Essenziale è includere una varietà di frutta e verdura di diversi colori. Cereali integrali, semi e noci forniscono anche ottime sostanze nutritive.

Superossido dismutasi

La superossido dismutasi è uno dei più importanti antiossidanti endogeni. E’ un enzima antiossidante presente in tutte le cellule viventi. Gli enzimi antiossidanti sono sostanze che accelerano alcune reazioni chimiche nel corpo. La superossido dismutasi aiuta a scomporre le molecole di ossigeno potenzialmente dannose nelle cellule. Può prevenire quindi il danneggiamento dei tessuti. Il superossido è uno dei maggiori agenti ossidanti nella cellula e di conseguenza, la SOD protegge le cellule dalla tossicità dell’anione superossido. Sono enzimi con un ruolo protettivo in condizioni in cui si ritiene che le molecole di ossigeno svolgano ruoli decisivi e scatenanti nella malattia.

Altri importanti antiossidanti naturali endogeni prodotti dal nostro corpo sono:

  • Glutatione;
  • Acido Alfa-Lipoico;
  • Coenzima Q;
  • Ferritina;
  • Acido urico;
  • Bilirubina;
  • Metallotioneina;
  • L-carnitina;
  • Melatonina.

Alimenti antiossidanti

Inserire molti alimenti antiossidanti nella propria dieta permette di mantenere nel corpo un numero adeguato di scavenger antiossidanti (spazzini). Ecco alcuni esempi che rappresentano gli antiossidanti esogeni ovvero quelli che si possono assumere tramite i cibi:

  • La vitamina A si trova nel latte , burro, uova e fegato.
  • La vitamina C si trova nella maggior parte di frutta e verdura. In frutti come bacche ( frutti di bosco, mirtilli ), fragole, arance, kiwi , meloni e papaia. In verdure come broccoli , peperoni, pomodori, cavolfiori, cavolini di Bruxelles, cavolo nero .
  • La vitamina E si trova in alcuni noci e semi. Nelle mandorle , semi di girasole, nocciole e arachidi. Nelle verdure a foglia verde come spinaci e cavoli. Potete anche trovarli in oli di soia, girasole, mais, canola e olio extravergine di oliva.
  • Il beta – carotene si trova nella frutta e verdura in colori vivaci. E’ nelle pesche, albicocche, papaya, mango e meloni. In verdure come carote, piselli, broccoli, zucca e patate dolci . In alcune verdure a foglia verde come barbabietole, spinaci e cavoli.
  • Il licopene si trova nella frutta e nella verdura rosa e rossa. In pompelmo rosa , anguria , albicocche e pomodori ( succo di pomodoro ).
  • La luteina si trova nei vegetali a foglia verde come spinaci, crescione e cavoli. Anche in broccoli, mais, piselli, papaya, arance, peperoncino di cayenna , paprika, radicchio rosso.
  • Il selenio è nella pasta, pane e cereali, tra cui il mais, frumento e riso. Lo si può trovare nei prodotti di origine animale, come carne, pesce, tacchino e pollo. Potete anche trovarli in noci, legumi , uova e formaggio.

Ogni antiossidante ha una diversa composizione chimica e offre diversi benefici per la salute. Di contro, troppi antiossidanti possono essere dannosi. Consulta il medico prima di cambiare radicalmente la tua dieta o se decidi di prendere integratori antiossidanti. Per approfondire leggi: Alimenti antiossidanti .

Problemi da considerare

I medici nutrizionisti consigliano di mangiare una dieta equilibrata che includa frutta e verdura fresca. Molti prodotti contengono antiossidanti naturali. Contengono anche fibre , minerali e vitamine . Mangiare sano può contribuire a ridurre il rischio di alcune malattie e patologie. Tuttavia, è bene chiarire che gli antiossidanti da soli non prevengono le malattie croniche.

Alcune persone scelgono di assumere integratori antiossidanti. Tuttavia, molti di questi non sono equilibrati. Non sono inoltre approvati o regolati dalla FDA o dall’EFSA. Ciò significa che il dosaggio suggerito e gli ingredienti elencati nei loro contenitori potrebbero non essere corretti.

Anche le risposte dell’organismo agli antiossidanti possono essere diverse da individuo a individuo. Questi possono causare rischi per la salute o effetti negativi. Ad esempio, si è visto che nei grandi fumatori quindi a maggior rischio di cancro ai polmoni, gli integratori di beta-carotene possono accentuare l’insorgenza di questa malattia o non hanno effetti di contrasto [ 1 ].

Gli antiossidanti possono anche interagire con alcuni farmaci.
E’ sempre meglio interpellare il medico prima di prendere alte dosi di antiossidanti. Potrà aiutarti a determinare quali integratori, se esistono, sono giusti per te.

Antiossidanti: Cosa Fanno sul Corpo
4.9 (97.78%) 9 votes

Commenta con Facebook