Chi più chi meno conosce l’importanza dell’ allenamento per aumentare la resistenza del proprio fisico e della propria mente alle sfide che amiamo affrontare. Ma sapevi che un nuovo studio svela che troppo esercizio fisico può “avvelenare” il tuo sangue?

In effetti prima che iniziassi a leggere ciò che sto riportando anche a te, pensavo fosse un’esagerazione. Ma come?Non si dice “No pain, no gain“, che più ti alleni, più soffri, più soddisfazioni otterrai? Mmmh non è proprio così o almeno, se hai fretta di fare grandi imprese potresti pentirtene.

Secondo lo studio della International Journal of Sports Medicine, è importante allenarsi ma come lo si fa incide molto anche sulle funzioni intestinali.

Sembrerebbe che quattro ore di intensa attività fisica e il troppo esercizio fisico senza gradualità, causino il rilascio di batteri nocivi dall’intestino verso il sangue, scatenando così una vera e propria catena infiammatoria nel corpo con aumentato rischi di infezioni.

Se ti alleni con costanza è perché sai che la giusta preparazione negli sport di resistenza può fare la differenza sia che si tratti di una corsa di 5 km, di una granfondo ciclistica di 100 km oppure dell’ Ironman . Ma da oggi si sa che l’intestino gioca un ruolo importante per ciò che riguarda le infiammazioni del corpo provocate da esercizio fisico pesante e continuato. Questo è ciò che dice lo studio della International Journal of Sports Medicine . [Gill SK et al, L’impatto di una Ultra Maratona di 24 ore con la presenza di endotossine e citochine ]

Troppo esercizio fisico può intossicare

Le ricerche sul troppo esercizio fisico

I ricercatori hanno campionato il sangue di 17 corridori prima e dopo un’ultra maratona di 24 ore (caso estremo), dove i corridori hanno coperto a piedi una distanza tra i 120 Km e i 210 Km. Durante la gara, è stato notato che l’efficienza filtrante  dell’intestino diminuiva a causa della mancanza di flusso di sangue e al trauma fisico dovuto ai tanti chilometri percorsi. L’intestino meno irrorato lascerebbe passare con più facilità le tossine. I corpi dei corridori poi, rilasciavano delle forti risposte immunitarie in contrasto alle infiammazioni.

Alcuni corridori addirittura, avevano profili sanguigni identici a quelli dei pazienti ricoverati in ospedale con avvelenamento del sangue o setticemia.

Ma lo studio ha evidenziato anche che gli atleti meglio allenati riescono a contrastare il problema dell’intossicazione da troppo esercizio fisico. I loro corpi infatti riescono a contrattaccare con efficacia i processi di infezione con l’ottimale produzione corporea di composti anti infiammatori.

Gli autori sostengono che già quattro ore di attività fisica pesante sono abbastanza per dare il via a questa catena infiammatoria. Ovviamente suggeriscono e consigliano che anche per l’intestino l’allenamento dev’essere graduale. Quindi la regola della preparazione fisica lenta ma costante, dev’essere sempre applicata per adattare ogni parte del corpo a sforzi sempre più pesanti e raggiungere i propri obiettivi e successi con intelligenza.

Troppo esercizio fisico può intossicare il tuo sangue
5 (100%) 2 votes

Commenta con Facebook